Euronics/Galimberti SPA – Comunicato Stampa

Il 9 gennaio il Tribunale di Milano ha dichiarato l’insolvenza della Galimberti S.p.A. a marchio Euronics, storica catena di elettronica nel territorio.

Gli 11 punti vendita, di cui 9 in Lombardia e 2 in Veneto danno lavoro, ad oggi, a circa 230 lavoratori.

Il Commissario Straordinario nominato dal MISE avrà 30 giorni per elaborare una relazione sulla complicata situazione, decidendo di fatto le sorti dei lavoratori.

La decisione potrà comportare il Fallimento di Galimberti S.p.A. o l’Amministrazione Straordinaria.

L’esercizio provvisorio e l’utilizzo di un ammortizzatore sociale come la Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria, per la Filcams CGIL Lombardia, è fondamentale.

Auspichiamo che nelle decisioni che verranno prese da tutti le istituzioni coinvolte, la CIGS sia propedeutica alla salvaguardia dei livelli occupazionali, percorrendo tutte le strade possibili al loro mantenimento.

Al fine di valorizzare il ruolo del lavoro, in questa vertenza – come in altre – riteniamo che il compito della politica sia reale, in funzione della centralità che l’occupazione dovrebbe avere per le persone.

Il continuo decremento dell’organico e le chiusure dei punti vendita insieme al debito generato, non DEVONO essere pagati dai lavoratori che non hanno inciso rispetto alle scelte sbagliate della società.

Rimaniamo in attesa di una convocazione al Ministero dello Sviluppo Economico, dopo la richiesta di incontro già formalizzata nei giorni scorsi, affinché i circa 230 lavoratori non vanifichino tutti i sacrifici fatti per mantenere il loro posto di lavoro.

FILCAMS CGIL Lombardia

Mario Colleoni – 3440633237
Danilo D’ Agostino – 3468760295

17 gennaio 2020